• Seit 1999 online
  • Powered by 350 Bergsportler
  • Am Puls der Berge
Per mantenere le scarpe sempre impermeabili

Quale impermeabilizzante per scarpe usare? Guida per spray, cera e crema

5 minuti di lettura
Come posso impermeabilizzare correttamente le mie scarpe? Spray, cera o crema, cosa è più adatto per quale tipo di scarpa? E ogni quanto tempo devo rinnovare l'impermeabilizzazione? Gli esperti di Bergzeit ti svelano tutto quello che devi sapere per avere scarpe e piedi sempre asciutti!

Scarpe zuppe e piedi bagnati durante un’escursione? Un incubo da evitare… come? Un primo passo è sicuramente scegliere le scarpe giuste. Anche se dotate di membrane speciali (ad esempio la Gore-Tex Surround), bisogna prendersi cura delle proprie scarpe e non solo pulirle regolarmente ma anche impermeabilizzarle. Perché? Il trattamento di impermeabilizzazione crea uno strato protettivo sul materiale, che impedisce, per esempio, al cuoio di assorbire l’acqua.

Oltre all'impermeabilizzazione, è particolarmente importante pulire regolarmente gli scarponi da trekking.

Valentin Rapp

Oltre all’impermeabilizzazione, è particolarmente importante pulire regolarmente gli scarponi da trekking.


Come scegliere l’impermeabilizzante in base al tipo di materiale?

Esistono principalmente due tipi di impermeabilizzanti: gli spray impermeabilizzanti e le cere. La scelta dello strumento dipende soprattutto dal tipo di materiale esterno della scarpa:

  • Lo spray impermeabilizzante è usato principalmente per le pelli scamosciate (velluto o nubuck) e i materiali sintetici. Se le scarpe sono dotate di membrane, lo spray impregnante è la scelta sicura perché non rischia di intasare i pori della membrana.
  • La cera per scarpe (di solito a base di cera d’api o vegetale) è usata principalmente per la pelle liscia. La cera nutre la pelle, ma a volte rende la superficie un po’ più scura.

Wichtig: Wenn es eine Herstellerempfehlung gibt, bitte immer diese beachten. Die Hersteller wissen am besten, welche Materialien beim jeweiligen Schuh verarbeitet wurden und was diese Materialien brauchen.

Importante: se ci sono indicazioni specifiche del produttore, meglio seguire sempre quelle. I produttori sanno meglio di chiunque altro quali materiali sono stati lavorati nella rispettiva scarpa e di cosa hanno bisogno.

Per le pelli ruvide come il nubuck o il camoscio, è meglio usare uno spray impermeabilizzante.

Valentin Rapp

Per le pelli ruvide come il nubuck o il camoscio, è meglio usare uno spray impermeabilizzante.


Come usare lo spray impermeabilizzante sulle scarpe?

  1. Pulire le scarpe: per prima cosa è necessario rimuovere lo sporco dalle scarpe con una semplice spazzola per scarpe e un panno. Se le scarpe sono molto sporche, puoi usare un detergente non aggressivo. Se le scarpe sono in pelle, meglio umidificarle prima di impermeabilizzarle.
  2. Spruzzare l’impermeabilizzante: una volta pulite, puoi appicare lo spray – fuori casa – a una distanza di 30-50 cm (leggere e seguire le istruzioni sullo spray!). Se necessario, puoi spalmare il prodotto con un panno o uno straccio per favorire l’assorbimento del prodotto.
  3. Aspettare: l’impermeabilizzazione ha bisogno di un po’ di tempo per essere assorbita (solitamente 24 ore – ma il tempo dipende dal materiale della scarpa e dal tipo di spray). Quindi non trattare le scarpe immediatamente prima del prossimo tour, ma meglio il giorno prima. Se hai scarpe con pelle ruvida devi irruvidirla dopo con una spazzola speciale dopo averle impermeabilizzate.
Prima di mettere lo spray impermeabilizzante, è meglio rimuovere tutto lo sporco dalle scarpe.

Valentin Rapp

Prima di mettere lo spray impermeabilizzante, è meglio rimuovere tutto lo sporco dalle scarpe.


Come impermeabilizzare le scarpe con cera o crema?

  1. Pulire le scarpe: anche in questo caso, non è lo sporco che deve essere assorbito, ma il prodotto impermeabilizzante. Pertanto, è necessario pulire adeguatamente le scarpe prima di spalmare la cera. Per impermeabilizzare tutta la scarpa, meglio togliere anche i lacci e inumidire la pelle.
  2. Stendere la cera: usando un panno o una spugna (se il tubetto non contiene nulla del genere), stendi la cera sulla superficie strofinando accuratamente. Se hai difficoltà, puoi riscaldare la cera per renderla più facile da spalmare (azione da fare a seconda del prodotto; vedere sempre le raccomandazioni del produttore).
    Attenzione: non usare cere o creme con scarpe che hanno una membrana Gore-Tex. Se la cera è troppo calda rischia di ostruire i pori e danneggiare (o eliminare) le sue proprietà tecniche come la traspirazione.
  3. Aspettare: anche la cera ha bisogno di 24 ore per avere effetto sulla scarpa.
Tutte le scarpe da montagna devono essere re-impermeabilizzate dopo un certo tempo.

Bergzeit

Tutte le scarpe da montagna devono essere re-impermeabilizzate dopo un certo tempo.


Quali scarpe devono essere trattate con un impermeabilizzante?

Rigiriamo la domanda: quali scarpe indossi in montagna e all’aperto? Di certo non ha senso impermeabilizzare scarpe estive ma può essere intelligente trattare tutte le altre scarpe, perché possono bagnarsi. Più spesso si bagnano, più spesso devono essere impermeabilizzate.

A cosa fare attenzione con il Gore-Tex?

Il Gore-Tex e la maggior parte delle altre membrane sono incorporate nella fodera della scarpa. La membrana ha quindi poca importanza quando si tratta di curare il materiale superficiale.

  • Da evitare: i prodotti di cura e di impermeabilizzazione oleosi o molto grassi possono influenzare negativamente la traspirabilità e la funzionalità di una membrana e dovrebbero quindi essere evitati.

Perché è importante impermeabilizzare le scarpe?

Principalmente per 2 motivi:

  1. Se bagnato zuppo, il materiale della scarpa si gonfia e quindi riduce la traspirabilità. Questo è particolarmente controproducente per le scarpe con le membrane.
  2. Il materiale bagnato diventa anche molto freddo – che è poi molto sgradevole. Se siete in giro per diversi giorni e il materiale esterno non si asciuga più bene, anche la pelle può iniziare a fare la muffa.
Con una corretta impermeabilizzazione, se bagnate le scarpe non si gonfieranno e rimaranno traspiranti e asciutte.

Josh Calabrese/Unsplash

Con una corretta impermeabilizzazione, se bagnate le scarpe non si gonfieranno e rimaranno traspiranti e asciutte.


Quando e quanto spesso impermeabilizzare le scarpe?

Le scarpe sono solitamente già impermeabilizzate dal produttore e quindi pronte all’uso. In generale è una buona pratica ripetere il trattamento di impermeabilizzazione ad inizio stagione o ogni 4-8 settimane se usate tanto e se messe alla prova in condizioni metereologiche dure (umidità, temporali, ecc.). Tuttavia queste tempistiche possono variare a seconda dell’usura e dalle indicazioni specifiche del produttore.

Gli spray impermeabilizzanti sono pericolosi per l’ambiente?

La questione si aggira sulla presenza o meno dei famosi PFC (prodotti chimici per- e polifluorurati), dannosi per l’ambiente. Fino a non molto tempo fa quasi tutti gli spray impermeabilizzanti li contenevano; tuttavia al giorno d’oggi con l’aumentare degli sforzi ecologici dei diversi produttori si trovano sempre più spray che presentano la dicitura PFC-free o senza PFC. È il caso ad esempio di Nikwax e Atsko Sno Seal (i prodotti di quest’ultimo marchio sono a base di cera d’api e quindi innoqui per l’ambiente).

Perchè é importante uno spray impermeabilizzante per scarpe senza PFC? Perché questi residui chimici possono accumularsi negli organismi e sono sospettati di essere cancerogeni.

4 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Unsere Top Outdoor Kategorien


Bergzeit Magazine - Il tuo blog per gli sport di montagna e la vita all‘aperto

Benvenuti nel blog di Bergzeit! Qui troverai test dei prodotti, consigli per le tue escursioni, istruzioni per la cura dei tuoi prodotti e suggerimenti per l‘allenamento. Dalla A di Alpspitze alla Z di Zoncolan. La redazione del magazine di Bergzeit, insieme a molti autori esterni ed esperti di alpinismo, scrive articoli su tutti i temi più importanti della montagna e della vita outdoor.